Lavagne Interattive Multimediali: tecnologie per innovare la didattica

trasparente

Nel corso degli ultimi due anni, il settore delle forniture hardware per la scuola ha registrato un incremento senza precedenti e da solo ha tenuto in piedi l’intero mercato IT italiano.

La necessità di lavorare o studiare da casa, infatti, ha costretto docenti e studenti ad adeguarsi velocemente al modello imposto dalla DAD (Didattica A Distanza) e, allo stesso tempo, tutti gli istituti di ogni ordine e grado si sono dovuti attrezzare per continuare a garantire un’istruzione di qualità, anche da remoto.

Secondo l’ultimo rapporto Anitec/Assinform “Il Digitale in Italia 2022”, oltre a quello dei dispositivi personali, negli ultimi due anni, si è verificato un notevole aumento delle vendite di tecnologie a supporto della didattica. Si tratta di schermi di grandi dimensioni (Large Format Display), videoproiettori, stampanti e tavolette grafiche. In particolare, il trend di digitalizzazione del comparto Education, a conclusione dell’emergenza sanitaria, è stato confermato dal +137% di crescita anno su anno (2022 su 2021 nei primi cinque mesi) delle Lavagne Interattive Multimediali (LIM)*, che hanno iniziato a sostituire gli elementi della scuola tradizionale, mettendo a disposizione degli educatori uno strumento di insegnamento digitale innovativo e altamente collaborativo per le loro classi.

*fonte: Context Italia

Lavagna interattiva multimediale Samsung Flip 2

Come si differenzia una Lavagna Interattiva Multimediale rispetto alle LIM di prima generazione?

Le LIM, o Digital Board, fanno ormai parte del mondo della scuola a tutti gli effetti e stanno rivoluzionando l’aspetto delle aule, nonché gli ambienti di studio e apprendimento.

A confronto con le lavagne interattive di prima generazione, questi monitor touch di grande formato presentano degli importanti vantaggi sia in termini di funzionalità, connessione e risoluzione, che di longevità e capacità di interazione del software integrato.

Innanzitutto, le prime LIM (o lavagne proiettore) si componevano di tre elementi distinti: una lavagna bianca multitouch, un PC e un videoproiettore. Non funzionavano, quindi, in piena autonomia, ma necessitavano obbligatoriamente di altri due dispositivi, cosa che le rendeva complesse da smontare e rimontare, a differenza dei monitor touch di più recente fabbricazione (o lavagne schermo), come la Flip di Samsung, che possono essere installati su carrelli portatili per essere facilmente trasportati da un’aula all’altra.

Inoltre le LIM tradizionali soffrivano le ombre in caso di passaggi di oggetti o persone davanti al videoproiettore, che oltretutto aveva bisogno di essere ricalibrato dopo ogni spostamento. Quanto al ciclo di vita medio, raggiungevano i 2-3 anni di funzionamento costante, con una manutenzione rivolta più alla lampada del proiettore (da sostituire ciclicamente) che alla lavagna in sé.

Didattica collaborativa con Lavagna Interattiva Multimediale

Al contrario, le Lavagne Interattive Multimediali di ultima generazione sono costituite da un corpo unico che comprende un display touch dai 55” agli 85” con casse audio integrate. Il ciclo di funzionamento di questi device è decisamente più alto, mediamente tra i 7 e i 9 anni, la manutenzione è praticamente inesistente e non necessitano di tarature o ricalibrazioni dell’immagine.

Lo schermo, la cui risoluzione può raggiungere i 4K (a differenza dei 1024x768 delle prime lavagne interattive), è luminoso ed antiriflesso e permette di non oscurare l’aula per essere visto da qualunque distanza e angolazione.

Cosa permette di fare una Lavagna Interattiva Multimediale?

Ad oggi, le Lavagne Multimediali si presentano come smart board interattive, intuitive e semplici da usare. Le funzionalità avanzate di questi device mettono a disposizione dei docenti la possibilità di impostare lezioni ed esercitazioni in modo assolutamente collaborativo, tenendo vivo l’interesse e stimolando la partecipazione.

Studenti e insegnanti, infatti, possono collegare i propri PC o dispositivi mobili ed inviare facilmente contenuti di diversi formati direttamente alla lavagna, per condividere informazioni, illustrare concetti e migliorare le discussioni. Qualsiasi materiale mostrato sullo schermo può essere annotato e manipolato, senza influire sul documento originale, anche da più persone contemporaneamente. Perfino l’editing delle immagini risulta semplice e flessibile, grazie alle varie modalità di scrittura e pittura della penna in dotazione.

Anche dal lato della compatibilità e della connettività le lavagne multimediali risultano assolutamente all’avanguardia. Il visualizzatore di documenti integrato consente di leggere un ampio range di formati, Word, PowerPoint, PDF, etc… e, se il pubblico è numeroso, è possibile trasferire il lavoro ad un altro display digitale di dimensioni maggiori grazie alla funzionalità di condivisione dello schermo in modalità wireless. Anche le opzioni di connessione sono molteplici e versatili: le porte USB, HDMI ed NFC rendono possibile una collaborazione efficiente e permettono di lavorare con i contenuti in maniera interattiva.

Il browser integrato, inoltre, consente agli utenti di accedere ad internet e navigare direttamente dal display.

Per quanto riguarda la protezione dei dati, infine, questi device garantiscono una connessione Wi-Fi sicura, aggiornamenti automatici del firmware, blocco dei file e gestione da remoto.

Didattica collaborativa con Lavagna Interattiva Multimediale
Quali benefici introducono le Lavagne Interattive Multimediali nel processo di digitalizzazione della didattica?

L’adozione delle nuove tecnologie digitali che le scuole hanno implementato per supportare l’apprendimento a distanza ora può contribuire a creare un ambiente di studio innovativo e interconnesso.

Ma come cambia l’insegnamento in aula con le Lavagne Interattive Multimediali?

La presenza di una Digital Board, con la presentazione dinamica di contenuti audiovisivi, permette ai docenti di dare vita a lezioni più coinvolgenti, mentre gli studenti possono vivere un’esperienza di apprendimento più interessante.

I nativi digitali, infatti, hanno bisogno di tecnologie che li facciano sentire a proprio agio ed entusiasti di imparare, in grado di mantenere alto il livello di attenzione e sviluppare in loro le capacità e le skill che saranno determinanti in un prossimo futuro.

trasparente

Per questo è fondamentale che il processo di digitalizzazione del settore Education continui ad implementare nelle strutture didattiche, attraverso il Digital Signage e le tecnologie che ottimizzano la collaborazione e facilitano l’apprendimento, dispositivi innovativi che possano rispondere alle esigenze della scuola del futuro e rivoluzionare l’apprendimento a partire dagli strumenti.

Vuoi saperne di più? Prenota un appuntamento e vieni a provare la Lavagna Interattiva Multimediale Flip 2 di Samsung nel nostro showroom di viale Beethoven a Roma.

Vuoi saperne di più? Prenota un appuntamento e vieni a provare la Lavagna Interattiva Multimediale Flip 2 di Samsung nel nostro showroom di viale Beethoven a Roma.

Informazioni di contatto
logo IM
Seeking for Excellence

Seguici anche su

logo as roma

I'MPRINTING Srl - Via L. Bonincontri, 43 - 00147 - Roma - 06 9113 3623 - IT01995060769 - REA: RM-1555576 - C.S. € 120.000 i.v. -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
I'MPRINTING Srl
Via L. Bonincontri, 43 - 00147
Roma - 06 9113 3623 - IT01995060769
REA: RM-1555576 - C.S. € 120.000 i.v.

Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari